martedì 22 ottobre 2013

Dici Pesto (alla trapanese)... mangi Pasta (cu l'agghia)!

Complicarsi la vita con le definizioni non fa proprio per questo blog... 

A pasta cu l'agghia avi sulu un sapuri! 

Iniziamo con gli ingredienti: aglio, basilico e sale. Diciamo meglio: agghia ri Nubia, basiricò e sale ri Saline!


Naturalmente ci vuole un buon mortaio! Diciamolo meglio: ci vole u muttaru!




Poi mettiamo dentro il mortaio l'aglio, il sale e il basilico e si comincia a pistare (ossia pigiare) fin quando non si forma un composto non omogeneo, il pesto appunto. 

Non suona bene: mittite l'agghia, u sala e u basiricò rintra u muttaro e pistate!



Poi pelate i pomodori e tagliateli, se volete. Comunque non metteteli dentro il mortaio, ma in una insalatiera abbastanza capiente e scaccitili chi mano... 
Il pomodoro va schiacciato con le mani infatti, magari prima sbollentato in acqua caldo (vi aiuterà anche a togliere la buccia), oppure se vole (come nella foto) fatelo a pezzettini e poi pestatelo nel mortaio, ma comunque ben schiacciato.



Amalgamate bene pomodori e pesto, meglio se utilizzate un insalatiera grande...


... e aggiungete olio.







E cosa ci vuole per accompagnare adeguatamente a pasta cu' l'agghia? Bravi! I milinciane fritte!!!!





E il pranzo è servito!!! Buon appetito a tutti!!!













Reazioni:

0 commenti:

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.