domenica 25 agosto 2013

Padova-Trapani 0-2. È Serie B e si vede. Trapani al debutto in cadetteria.

I Granata debuttano senza paura ed espugnano l'Euganeo. Città in delirio.



È iniziato il sogno di una città e il Trapani Calcio ha onorato al meglio il campo e le aspettative di tanti tifosi superando di gran lunga le attese. Tifosi innamorati di una squadra-mito, di una società che ha fatto e continua a fare storia nella nostra città, spiccando per l'organizzazione e gli ottimi risultati. quando la passione si fa uomo, diventa famiglia, diventa Morace. E quindi - e non di rito - grazie Comandante!

Ma veniamo al calcio giocato. I granata espugnano l'Euganeo di Padova, imbattuto negli ultimi dieci anni alla prima di campionato tra le mura amiche. Trapani bestia nera del Padova e dopo la Coppa Italia Tim c'è anche il risultato odierno a confermarlo.
Il Trapani scende in campo visibilmente contratto teso con 8/11 di esordienti, più mister Roberto Boscaglia, sempre lucido e attento nella tenuta tattica e d'insieme della squadra. 

È l'agone sportivo a elettrizzare la squadra e la tifoseria: 13' calcio di rigore per il Trapani, atterrato Mancosu! Madonia dal dischetto non finalizza. E mentre i ureddra ri trapaisi friivano, la partita continuava e non mancavano i corpi di sanngu!!!  Il primo tempo continua e si chiude con qualche significativa azione per i padroni di casa, mentre il Trapani contiene e non si scopre. Intanto i tifosi fervono e danno continui aggiornamenti tramite Fb. 

Secondo tempo delle meraviglie per i ragazzi del Trapani. Al 4' colpo di testa ad allontanare di Lo Bue, sulla palla Pasquato impegna un attentissimo Nordi. Al 10' è il Padova a ricordare a tutta Trapani che siamo in Serie B e dobbiamo stare più che attenti. Al 16' azione degna di nota dei trapanesi: traversone da destra di Garufo e Djuric che manca l'impatto con la palla per il pugno del portiere padovano Colombi. 
18' alla Trapani calcistica si ferma il cuore per 4 secondi: il tempo impegnato da Mancosu per saltare con una volèè Trevisan e gonfiare la rete dell'Euganeo. Gol del Trapani e tifosi in delirio! Il Tifoso Trapanese diventa una sola parola: MATTEO MANCOSU!
Da questo punto in poi l'inerzia della gara passa dalla parte dei nostri, grazie anche a un'ottima tenuta del campo da parte di tutti i reparti e di un SuperNordi che al 31' su colpo di testa di Cuffa su punizione di Musacci cala la saracinesca della porta granata. Al 38' si ferma ancora una volta il cuore dei tifosi Trapanesi: Legati a porta vuota, su torre di Musacci, non riesce ad buttarla dentro. Sospiro di sollievo.

Nel finale ancora splendide emozioni e al 48' raddoppio granata ancora con Mancosu, in contropiede, facendo esplodere l'esultanza di un'intera città!

le pagelle:
NORDI 7,5 Santo subito! Fosse stato pauroso o altro ne avremmo presi almeno tre! Super!
LO BUE 7 Mantiene la posizione, spinge e contiene bene attaccanti e centrocampisti padovani. Svirgola dopo qualche secondo di gioco un pallone che poteva diventare pericoloso, ma appena lascia perdere la tensione si riprende bene.
MARTINELLI 6,5 Esperienza al servizio del gruppo. Tanto lavoro sporco e una condizione atletica ancora da migliorare.
PRIOLA 5,5 Tanta tensione iniziale e una partita poi normale con tanto lavoro sulle punte del Padova
RIZZATO 5,5 Poche incursioni, ma compito assolto.
NIZZETTO 6 Un tiro e tanto movimento anche lui ha fatto il suo.
PIRRONE (28’ st) 6 Entra per sostituire Nizzetto e rinfoltire il centrocampo. Buona prestazione.
CIARAMITARO 6,5 Come Martinelli, tanta esperienza tutta da sfruttare per Mancosu e company!
CACCETTA 6,5 si butta su tanti palloni e da buon Capitano dà una grossa spinta agonistica ai suoi. Si fa ammonire, ma anche per lui, buona la prima!
MADONIA 5 Voto d’incoraggiamento per il centrocampista granata. Al di là del rigore mancato, un po’ troppo evanescente. Fuori dal gioco.
GARUFO (11’ st) 6,5 Impegno, tanta corsa nelle gambe, determinazione.  Si è fatto notare e positivamente.
MANCOSU 7,5 Semplicemente superbo. Ha messo in mostra una condizione atletica esplosiva segnando due gol meritatissimi. Superiore.
DJURIC 6,5 Buona partita del bosniaco. Tiene la posizione e in qualche occasione riesce a difendere palloni con cui la squadra è risalita e ha rifiatato. Sfiora il gol di testa. Buon avvio.
ABATE (39’ ST) s.v. scampoli di partita e un’ammonizione. Impegno, ma serve di più.


BOSCAGLIA 7 Squadra davvero ben messa in campo. Per certi tratti granitica. Azzeccati i cambi che fanno rifiatare e tatticamente danno il giusto contributo al match. Ottimo debutto della matricola, sempre più da temere! Parola di Pedullà!
Reazioni:

0 commenti: