venerdì 30 agosto 2013

Al Provinciale di Trapani, arriva il Pescara di Marino....




Domenica prima di campionato tra le mura amiche del Provinciale… ops Lunedì! Dovremmo abituarci al balletto dei giorni della settimana! Atteso gran pienone di pubblico per un Provinciale vestito a festa con i nuovi tabelloni pubblicitari a led che fanno sognare i tifosi e la curva rinnovata senza più le recinzioni divisorie. Insomma, città “drogata” dall'entusiasmo per la Boscaglia-band, che sta dando tanta e positiva risonanza nazionale per i buoni risultati ottenuti sul campo. E si attende anche una strepitosa coreografia organizzata dai tifosi del gruppo Fb Il tifoso trapanese... vedremo!

Ma se stiamo ormai imparando la sinfonia suonata dai nostri “musicanti” chiediamoci invece chi saranno i nostri avversari? 


Lunedì sera, quindi, sarà di scena al Provinciale il tanto blasonato Pescara Calcio, appena retrocesso dall’Olimpo calcistico italiano della Serie A. Il Delfino Pescara 1936, denominazione ufficiale dopo il fallimento del 2008, ha disputato nella sua storia 6 stagioni nella massima serie (miglior piazzamento 14° posto nel 1987), 34 nella serie cadetta e 28 nei campionati minori. È l’unica squadra abruzzese ad essere giunta in Serie A.  


La formazione abruzzese degli ex campioncini in erba Verratti, Insigne, Immobile, Perin (senza scordare l'allenatore dei miracoli, il boemo Zeman) ha già superato la delusione dello scorso anno, culminata con 2 punti nel girone di ritorno e la cocente retrocessione in B. Sabato scorso ha infatti superato con un secco 3 a 0 la Juve Stabia, dimostrando di avere forma e sostanza. Il Pescara è squadra organizzata, allenata da un allenatore da serie superiore, il marsalese Marino, dotata di un organico di qualità tra i quali Mascara, proprio lui. In estate, infatti, l'avevamo sognato a Trapani, ma il buon Mancosu sta facendo di tutto per non farcelo rimpiangere. Il tecnico marsalese alla guida da quest'anno del Pescara ha rilasciato a Pescaracalciowebtv un'intervista piena di belle parole verso squadra, società e tifosi trapanesi ha parlato di una partita non facile.


Sul versante di casa nostra, la matricola Trapani incuriosisce i giornali locali e nazionali per aver sbancato il banco padovano con un gioco attento dal punto di vista tattico e con una preparazione atletica già in funzione campionato per la gran parte del collettivo. A ben vedere, anche le quote Better per Trapani-Pescara (1 a 2.45, X a 3.10, 2 a 2.85) risentono di una diversa valutazione - in valore assoluto e non solo per il fattore stadio - rispetto alla sfida in trasferta col Padova contro gli euganei. Per Mister Boscaglia, da segnalare infine il rientro tra gli 11 di capitan Pagliarulo (squalificato sabato a Padova), mentre ancora in bilico, probabilmente fino a lunedì sera, le presenze di Iunco e Terlizzi, indietro con la preparazione fisica. Intanto, l'allenatore di Gela è stato sentito da tuttomercatoweb.com dove ha dichiarato: "Pensiamo a salvarci. È l'obiettivo principale, poi vedremo. Sicuramente abbiamo tanto entusiasmo. E i nuovi acquisti, l'ultimo Terlizzi, hanno grandi motivazioni. Ma squadre come Palermo, Empoli e Pescara hanno decisamente altri obiettivi". Azzardiamo la probabile formazione del Trapani per lunedì sera.


http://trapanesedentro.blogspot.it/p/anteprima-formazioni.htmlLa gara sarà diretta dal Sig. Renzo Candussio della Sezione AIA di Cervignano del Friuli. Fra il Trapani e il fischietto friulano nessun precedente, mentre il Pescara non ha mai perso (una vittoria e un pareggio). L'esperto arbitro sarà coadiuvato dagli assistenti Marco Avellano di Busto Arsizio e Alessandro Marinelli di Jesi. Quarto uomo il Sig. Giovani.
Reazioni:

0 commenti:

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.