domenica 13 novembre 2016

Serie B. Perugia-Trapani 1-1: un pareggio che vale molto più. Riapre la premiata ditta Coronado-Petkovic

Prova di maturità dei granata che rispondo finalmente dal campo con una prestazione da Trapani. Per spiegarmi meglio, una prova da squadra di categoria.

La squadra che si è vista oggi, il modo in cui è scesa in campo e ha messo sotto tatticamente l'avversario è paragonabile al Trapani delle meraviglie dell'anno scorso.

Risultato deludente per i granata di Cosmi, la cui posizione in classifica rimane mozzafiato, ma il punto racimolato oggi (per la verità stretto) è comunque ossigeno per i pomoni dopo una settimana in apnea.

Veniamo alla gara. 

Primi 20' di marca granata. Perugia in evidente imbarazzo tattico, messo in difficoltà in ogni zona del campo in particolare sulla catena di sinistra granata dove il solito motoRizzato e un particolarmente ispirato Barillà hanno punzecchiato la difesa del Grifo con almeno 3 conclusioni in porta. A loro ci si aggiunge Canotto, anche lui a tiro nello specchio perugino.

Poi, è salito il Perugia, ma è legittimo pensare che sia stato dovuto a un po' di frustrazione granata, che ha lasciato un po' di campo e qualche trama di gioco, comunqu inefficaci e bloccate dal comparto difensivo grnanata. A proposito di difesa, ma che partita ha fatto Figliomeni? Lo cercavano tutti in ogni momento. 

Nel secondo tempo, il Perugia capitalizza il secondo tentativo in porta e segna. 

E qui lascio il commento alle parole di Cosmi ai microfoni Sky:
Cosmi: la nostra è una squadra che sa giocare a calcio e quando gli interpreti tornano in campo, vedi Coronado, per noi allenatori è più semplice. Dopo il gol del Perugia nella nostra condizione non era facile controbattere e il risultato è anche un po' stretto. Comunque anche dopo il pareggio abbiamo giocato noi. Alla fine un po' di rammarico c'è.
Marchegiani: oggi mi è sembrato un altro Trapani
Si abbiamo fatto tanti errori ma è chiaro che non si poteva pretendere quello che abbiamo fatto lanno scorso. purtrooppo ci siamo avvitati dentro i nostri errori.
mai come oggi siamo staccati in classificaoggi era un altro trapani ma questo è il trapani
Di Marzio: Dopo il gol hai detto "è allucinante"... che significa?Era allucinante come si era sviluppato il risultato. Sembrava la solita sconfitta da commentare, con il solito post partita dove era facile trovare il colpevole. Subito dopo, un minuto dopo, con un'azione di Petkovic, che quando fa queste cose è un giocatore che ha troppo di più degli altri, tutto è cambiato.
Diletta Leotta: e poi ricordiamo che da Perugia l'anno scorso è ripartito il campionato del Trapani. Le auguriamo questo anche quest'anno.
Poi in conferenza stampa ha detto:
Voglio ripartire dagli ultimi 5 minuti. Dalla squadra che si è vista lì che è la squadra col carattere e la personalità che aveva mostrato fino alla finale di Pescara.Te l'aspettavi un Perugia così dimesso. Ma sai il Trapani ha fatto quello che gli altri qui non hanno saputo fare.
Insomma, malgrado un pareggio, oggi tutti contenti. I granata hanno sciolinato tutto il repertorio cosmiano: combattività, aggressività e attenzione tattica in ogni zona di campo. Se aggiungi Scozzarella positivo, Colombatto positivo, Petkovic supremo per posizione in campo e alla fine Coronado che la butta dentro... ecco tornato un Trapani Cosmico!

Ma prima dei saluti, una domanda a tutto l'ambiente la faccio io: rispetto alla partita col Verona cosa avete visto in più o in meno? E rispetto a quella con l'Ascoli? E con il Vicenza?

Io ho visto la voglia. Quella stessa voglia di cui si parlava in settimana il DS Sensibile.

E allora crediamoci. Continuano a incazzarci, ma a sostenere. 

Senza fare programmi, senza fare pressioni, senza aspettative. 

Traduco meglio, a favore degli irriducibili tira ciato (pressatori, ndr) trapanesi, quelli che per intenderci dicono "mancano solo due punti per agganciare la Ternana", "ora la parola d'ordine è continuità"...

Noi non dobbiamo andare in A, i giocatori vanno in campo per giocare e vincere el'obiettivo di tutti - errori compresi - è salvarci. 

Non ci resta che... tifare! E continuare a tifare a squarcia gola forzA TrApAni!!!!

Buon campionato a tutti.

Le Pagelle (oggi tornano, com'è tornato in campo il Trapani)

Guerrieri, 5.5 Non è stato realmente impegnato, ma "si vede" quando tocca la palla di mano o dipiede. Trasuda insicurezza, Di certo saranno i suoi vent'anni. Di certo, le migliori aspettative (ecco che tornano) non l'aiutano. Allora un consiglio alla trapanese: futtitinne!!!

Casasola, 6.5 Anche lui come Guerrieri è un giocatore di prospettiva si dice. Solo che lui in questo momento - e questo fa la differenza - si mette in mostra per qualità più che per svarioni. Oggi, ha fatto il suo con attenzione.
Pagliarulo, 6.5 Un centrale di peso, baluardo difensivo esperto, guida bene i movimenti della retroguardia e morde le caviglie degli avversari fino al centrocampo, con grinta e aggressività.
Figliomeni, 7 Superlativo specialmente nei primi 20' dove tutta la squadra ha bisogno delle sue uscita dalla difesa che arrivavano con sicurezza. Rilanci profondi e chiusure difensive. Ottima prova.
Fazio, 6 Ha corso come un dannato sulla corsia di destra. A volte un po' troppo e Cosmi lo chiamava spesso. Non ha certo i piedi da trequartista, ma qualche cross e tocco di fino in più lo vorrei.
Colombatto 6.5 L'"invenzione" di oggi è stata il centrocampo con due mediani che ha dato per la verità molto più contenimento che qualità. Ma il brasileiro non ha demeritato come vice Scozza, anzi si è mosso bene.
Ciaramitaro (43’st), s.v. E' entrato nella fase più convulsa della partita per dare il giusto apporto emotivo di combattente che serviva là in mezzo.
Scozzarella, 6.5 Ordine, lanci lunghi e visione di gioco. Torna Scozza e torna il Trapani. No ha strafatto, ma ha giocato ai suoi livelli.
Barillà, 7 Nei primi 20' è stato debordante e anche trascinatore. Poi gli avversari gli prendono le misure e un po' cala. Non era felicissimo per la sostituzione subita. 
Coronado (21’st), 7.5 Come fare a non dargli un super voto! Per una super prova, un super voto! Entra e comincia dribblare tutti! Poi Petkovic lo imbecca e lui FINALMENTE ci fa esplodere!
Rizzato, 6.5 Movimento continuo in attacco e in difesa. Ad averli i suoi pomoni...
Canotto, 6 Visto il carattere messo in campo col Vicenza ce lo aspettavamo. E oggi non ha deluso, se non sotto porta dove sbaglia un'occasione d'oro.
Nizzetto (28’st), s.v. Non entra davvero in partita, ma non è negativo il suo impatto.
Petkovic, 7 Il gigante croato oggi merita di più perchè ha dato di più. Soprattutto in difesa. Per esempio ha allontanato almeno 4 dei caci d'angolo tirati dal Perugia. E poi la posizione in campo era perfetta. E' stato il vero baricentro della squadra. The last, but not the least l'assist per Coronado. 




Reazioni:

0 commenti:

VideoBar

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.